Bach

Bach in 800 caratteri

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Parlando di musica come non iniziare dalla prima vera Rock-Star esistita. Beethoven lo definiva “non un ruscello, ma un mare” e Mozart, nella chiesa di San Tommaso a Lipsia dopo aver ascoltato un suo mottetto esclamò “qui c’è qualcosa da cui possiamo imparare”. Le sue fughe per organo e quella musica barocca, ricordano gli  assoli di chitarra, ma di quella dura, quella Hard Rock. La sua musica per organo è solenne, maestosa, nata per essere ascoltata in religioso silenzio contemplativo e gotico. Strano che le emozioni che Ti colpiscono all’ascolto siano così contrastanti. Mi posso immaginare in una chiesa gotica in epoca barocca sentire un concerto dei Black Sabbath che accompagnano “Er Urvater der Harmonie” (il Padre originario dell’armonia) al maestoso organo in una “Fuga” da pelle d’oca.